DPO Data Protection Officer

Tra le novità previste dal GDPR, che ricordiamo entrerà in vigore a tutti gli effetti dal 25 maggio 2018, è prevista la nuova figura del Data Protection Officer (DPO) il cui scopo è fornire il supporto necessario al Titolare o al Responsabile del trattamento per l'applicazione e l'osservanza del Regolamento stesso.

La figura del DPO può essere un obbligo di legge o una scelta facoltativa a seconda della casistica in cui rientra o meno il Titolare o il Responsabile del trattamento. >> Linee Guida Assintel – Cap. 4.

Qualora l’azienda non rientri nell’obbligo di nomina, può ugualmente affidarsi ad un esperto per raggiungere e assicurare la conformità dell’azienda al GDPR.

Assintel, per supportare i proprio soci nella scelta del DPO e  per fare in modo che i soci possano utilizzare un servizio a tariffe “calmierate” in convenzione, ha deciso di mettere a disposizioni degli associati il servizio DPO costituendo un team di professionisti altamente qualificati e selezionati.

Il team di professionisti - ritenuti idonei da un Comitato Scientifico esterno – per il 2018 sono:
ADFOR - GETSOLUTION - PRS PLANNING RICERCHE E STUDI - SERNET

Per usufruire del servizio DPO è necessario inviare una e-mail all'indirizzo dpo@assintel.it, esplicitando la richiesta e le attività per cui è richiesto il supporto.

L’azienda associata ha la facoltà di segnalare nella richiesta il DPO che meglio si adegua alle proprie esigenze e, conseguentemente, indirizzare la richiesta di consulenza ad una delle quattro aziende identificate. In mancanza di indicazioni le richieste saranno smistate ciclicamente da parte della Segreteria Assintel.