Roberto Palazzetti neo presidente di Assintel Umbria, il network per le imprese dell’ICT costituito in occasione di OpenOpportunity 2015

banner assintel umbriaPerugia,  19 settembre 2015. Tante piccole e medie imprese che possono contribuire in modo decisivo allo sviluppo e alla valorizzazione dell’intero tessuto produttivo. Sono le imprese dell’ICT- Information and Communication Tecnology e del digitale, che hanno ora in Umbria una specifica associazione di rappresentanza: nell’ambito di Open Opportunity è stata infatti costituita formalmente Assintel Umbria Confcommercio, la seconda esperienza territoriale in Italia, dopo la Sicilia.  L’assemblea costitutiva, a cui sono intervenuti il presidente nazionale Assintel Giorgio Rapari e di Confcommercio Umbria Aldo Amoni, ha nominato alla presidenza per acclamazione Roberto Palazzetti, giovane imprenditore perugino.

“Dopo anni di segno meno – ha sottolineato nel suo intervento il presidente Giorgio Rapari, anticipando un dato dell’Assintel Report 2015 che sarà presentato tra qualche settimana – finalmente il mercato dell’ICT registra una crescita dell’1,7%. Le imprese del settore devono essere pronte ad cambiamento, e nello stesso tempo le istituzioni – e noi faremo azione di lobby in questo senso – devono sostenere sempre di più l’innovazione tecnologica e digitale, comprendendo quanto essa possa essere strumento strategico nella crescita dell’intero tessuto delle imprese e dunque volano per lo sviluppo e per il business”.

umbria

“Con la costituzione della Assintel Umbria, Confcommercio è  sempre più il luogo in cui il mondo delle imprese del commercio, turismo e servizi interscambia le rispettive competenze  e le mette al servizio reciproco”, ha evidenziato con soddisfazione il presidente Confcommercio Umbria Aldo Amoni.

“Assintel Umbria  – ha infine dichiarato Roberto Palazzetti -  si propone come la nuova community regionale composta da aziende del settore ICT e del digitale che riconoscono in Assintel e in Confcommercio i punti di riferimento per la realizzazione della trasformazione digitale  a livello territoriale,  portando i temi caldi del settore all’attenzione delle istituzioni locali, sviluppando obiettivi, proposte, iniziative. Abbiamo strumenti e competenze che devono essere maggiormente valorizzati e che rappresentano una risorsa fondamentale per la nostra regione”.

Le prossime tappe della neonata associazione sarà l’elezione del consiglio e la prosecuzione di un percorso di “acculturamento” sui temi del digitale, già avviato da tempo a beneficio delle imprese del commercio e del turismo. A novembre, poi, la presentazione in esclusiva del Rapporto Assintel 2015, un vero e proprio punto di riferimento per conoscere l’andamento del mercato, indispensabile per le imprese del settore.