Innovare si può, basta saper cogliere gli incentivi. Con Assintel e Confcommercio Padova il focus per le PMI venete

A Padova un workshop in Confcommercio per districarsi fra le opportunità finanziarie e fiscali che sostengono l’innovazione delle PMI.


Milano, 23 febbraio 2017.

In Italia si critica spesso l’assenza di un humus fertile per far crescere le imprese innovative, eppure il nostro territorio brulica di PMI all’avanguardia e start up che guidano la trasformazione digitale, ed il Veneto ne è ricco. Questo il punto di partenza del workshop che Assintel – l’associazione nazionale delle imprese ICT – ha tenuto lo scorso 22 febbraio in Confcommercio Padova, dedicato a evidenziare gli strumenti che oggi sono a disposizione delle aziende per innovare.

E fra le pieghe della nuova legge di stabilità, che fa riferimento al piano Industria 4.0, troviamo alcuni elementi assolutamente utili. Esiste ad esempio il Super ammortamento al 140% per il software, la system integration, le piattaforme e le applicazioni web, l’iper ammortamento al 250% per beni materiali strumentali nuovi il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati, il credito d’imposta aumentato al 50% sulle spese in Ricerca e Sviluppo, le detrazioni fiscali per gli investimenti fino a un milione di euro nelle PMI innovative. Ed è anche possibile far rientrare in quelle cifre gli investimenti in cyber security, conferma Francesco Tieghi, del Gruppo di Lavoro Sicurezza Informatica di Assintel, ma solo se si associa l’intervento software ai beni hardware agevolati in Industria 4.0.

Come ha ben evidenziato Matteo Ceccato, relatore dello studio Fieldfisher, un corretto mix delle misure disponibili, ad esempio, è stato stimato che consenta un risparmio fino a 600 mila euro su 1 milione di euro investiti; non solo, l’utilizzo di uno strumento come il Patent Box consente un incremento del 10% dell’utile per azione delle aziende che l’anno implementato.

“Spesso il punto non è tanto l’assenza di incentivi, quanto la difficoltà nel conoscerli, interpretarli e fare i passi giusti per accedervi”, così ha sottolineato Giovanni Maria Martingano, Consigliere e delegato allo sviluppo di Assintel in Veneto. Qui entra in gioco l’Associazione, unica realtà vicina alle imprese e capace di guidarle in modo mirato per accompagnarle nello sviluppo. Questo è ciò che fa Assintel in Veneto e nelle altre regioni d’Italia per tutte le aziende che si occupano di ICT e Digitale, forte della stretta collaborazione con le sezioni Confcommercio locali.

DOWNLOAD COMUNICATO STAMPA

padova 23022017