Assintel: ecco i nuovi Vicepresidenti e il programma per il futuro dell’ICT italiano

Milano, 3 novembre 2016. Si è tenuto questa mattina il primo Consiglio Direttivo dell’Associazione Nazionale delle Imprese ICT dopo le recenti elezioni. Obiettivo: nominare i 3 Vice Presidenti e impostare le prime linee strategiche per realizzare il programma del prossimo triennio.

Sono giovani imprenditori che rappresentano la parte più innovativa e territoriale dell’ICT: Piersergio Trapani (Gruppo 36) per il Nord, Roberto Palazzetti (Osmosit) per il Centro ed Emanuele Spampinato (Etna Hitech) per il Sud Italia. Lombardia, Umbria e Sicilia sono infatti 3 fra le best practice di un sistema ormai rodato di relazione con il territorio e le sue istituzioni, capace di creare progettualità insieme alle Confcommercio locali, diffondere cultura digitale nelle imprese della Domanda, dialogare con le Regioni.

vicepresidenti

Da sinistra a destra: Piersergio Trapani, Emanuele Spampinato, Giorgio Rapari, Roberto Palazzetti.

“Se è vero che il mercato IT ha ripreso a crescere del +3,1% – come dimostrano gli ultimi dati dell’Assintel Report 2016 – e con esso l’evoluzione delle imprese verso forme più competitive, è altrettanto vero che sono proprio le piccole e micro imprese locali che restano in negativo (-1,4%) insieme agli Enti Locali (-2,1%): segnale che occorre un fitto lavoro di sensibilizzazione che solo un’associazione radicata sul territorio può fare”, così commenta Giorgio Rapari, Presidente Assintel.